Home
29 | 07 | 2016
La popolazione in Piemonte nel 2015


Consulta i dati demografici del Piemonte in maniera interattiva.

Puoi costruire serie storiche dei movimenti anagrafici e tassi (dal 1980), degli indici demografici e della struttura per età (numero degli abitanti per età) dal 1992.

La sezione Demos Piemonte ospita i dati di tutta la popolazione piemontese.

La sezione Demos stranieri ospitai dati dei residenti stranieri in Piemonte.

La sezione Demos Regioni ospita i confronti tra le regioni italiane.

Puoi creare tabelle e grafici raggruppando i dati per diverse aree territoriali (province, Asl ecc..)
 

Popolazione e dinamica anagrafica in Piemonte nel 2015
Al seguente link potete trovare l'analisi svolta per la Relazione SocioEconomica Territoriale dell'Ires Piemonte 2016: file pdf

 

Invecchiare lavorando: oltre l’age management per allargare lo sguardo alle strategie produttive e al modello di sviluppo

Relazione presentata al convegno Interregionale A.P.A.M.I.L.-S.I.M.L.I.I. “La gestione dell’invecchiamento del lavoratore. Invecchiare in modo sano e attivo nei luoghi di lavoro” 3 ottobre 2015

Obiettivo di questa relazione è proporre una costruzione del discorso sulle sfide all’economia e alla politica poste dagli scenari demografici e dall’invecchiamento della popolazione in modo un po’ diverso dal solito: invece di fare un elenco di elementi secondo un modello additivo, cercherò di veicolare un’immagine di interrelazioni che richiama la necessità di discutere di visioni, di sviluppare un immaginario più complessivo e interrelato circa l’allungamento della vita e le necessità che questo impone al nostro attuale modo di vedere le cose.

 

Perché ci sono stati più morti nel 2015

Negli ultimi mesi i media hanno discusso un rialzo del numero di decessi osservato nel corso del 2015 in Italia. Anche in Piemonte tra gennaio e ottobre dello scorso anno si è verificato un incremento di decessi rispetto agli anni precedenti: i decessi sono infatti stati circa 45.600, mentre nei quattro anni precedenti, considerando sempre i mesi tra gennaio e ottobre, i decessi sono stati circa 41-42mila. Si tratta di un aumento importante e anomalo che ha attirato l’attenzione degli studiosi di epidemiologia.

Leggi tutto...
 
Ires

Istituto Ricerche
Economico Sociali
Amministrazione
Chi è online
 1 visitatore online